Allergie primaverili e asma: come convivere con queste patologie?

Allergie primaverili e asma: come convivere con queste patologie?

2980 Views 11 Liked

L’arrivo della primavera porta novità e cambiamento, ma per le molte persone che soffrono di allergie primaverili e asma, questo è un periodo di grande disagio a causa dell’incremento dei fattori che scatenano queste patologie.



Asma e allergie: cosa sono


L’asma è una patologia infiammatoria cronica delle vie aeree che provoca tosse, respiro sibilante e difficoltà respiratorie, soggetta a riacutizzazioni nel tempo.
È una patologia molto comune con una prevalenza maschile in età infantile. Gli attacchi acuti, costituiti da dispnea, tosse e respiro sibilante sono episodici e possono scatenarsi senza preavviso anche a distanza di molto tempo.

Le cause dell'asma non sono ancora definite con certezza, ma è probabile che la predisposizione genetica e l'esposizione ad agenti irritanti possano contribuire alla sua insorgenza.
Fortunatamente, seguendo con attenzione le raccomandazioni mediche relative alla terapia farmacologica, convivere con questa condizione è possibile.

Le allergie, invece, sono scatenate da una ipersensibilità del sistema immunitario a sostanze normalmente innocue come pollini, peli di animali, acari della polvere o alimenti che scatenano una serie di sintomi, tra cui raffreddore, prurito agli occhi, fastidio al naso, gola che gratta o tosse allergica.

Quando è presente una evidente correlazione tra la manifestazione asmatica e l’inalazione di un allergene si parla di asma allergica.



bollettino pollini



Polline e Allergie stagionali


Le allergie da polline vengono anche definite allergie stagionali perché interessano l’apparato respiratorio in particolari periodi dell’anno. Le più frequenti si manifestano nel periodo primaverile/estivo e sono causate dalla betulla, dalle graminacee e dalla parietaria.

I granelli di polline sono microscopiche strutture liberate dalle piante al fine della perpetuazione della specie (impollinazione).
La loro presenza nell’aria può provocare, in soggetti predisposti, problemi quali febbre da fieno, asma, rinite allergica, congiuntivite e reazioni allergiche cutanee.

Se si sospetta di essere allergici è necessario rivolgersi ad un professionista ed effettuare test specifici come il Prick Test o con l’esame del sangue per identificare immunoglobuline E (IgE).
L’identificazione dell’allergene è fondamentale per gestire i sintomi con la corretta terapia.

Inoltre, il soggetto allergico può monitorare la concentrazione nell’aria del polline a cui è ipersensibile attraverso il bollettino pollini messo a disposizione dalle Regioni.

 



Come prevenire le allergie stagionali e gestire i sintomi


Per gestire o prevenire l’allergia stagionale in primavera e l'asma, si possono adottare diverse soluzioni:

  • Evitare il contatto con il polline
  • Purificare l’aria
  • Assumere antistaminici
  • Curare l'alimentazione
  • Evitare altri irritanti

 

Evitare il contatto con il polline

È consigliabile limitare le attività all'aperto durante i periodi di picco del polline, ad esempio nelle prime ore del mattino o nelle giornate ventose, ma anche indossare occhiali da sole e maschere per il viso può aiutare a ridurre l'inalazione del polline. Per identificare i periodi di picco, che possono variare nelle diverse aree geografiche, è consigliabile consultare il bollettino pollini della propria Regione.



Purificare l’aria

Utilizzare un purificatore d'aria o un’aspirapolvere con filtri ad alta efficienza per particelle (High Efficiency Particulate Air, HEPA) permette di rimuovere il polline e altre sostanze irritanti dall'aria all'interno della casa.



Assumere antistaminici

Possono essere assunti antistaminici e broncodilatatori che possono aiutare a gestire i sintomi causati dalle allergie.  Anche se alcuni sono disponibili come farmaci da banco è sempre bene rivolgersi al proprio medico per la corretta terapia da seguire.



Curare l'alimentazione

L’alimentazione può essere di grande importanza per apportare fattori protettivi: infatti, la carenza di lipidi e micronutrienti favorisce la risposta infiammatoria e l’iperreattività bronchiale, tipica della patologia asmatica



Evitare altri irritanti

Evitare il fumo, così come l'uso di prodotti per la pulizia o profumi forti, può aiutare a ridurre l'irritazione delle vie respiratorie e prevenire l'aggravarsi dei sintomi.



rimedi naturali per l'asma



Terapie per asma e allergie


L’asma può essere gestita attraverso un trattamento di fondo continuativo che prevede, ad esempio, l’uso di cortisonici e un trattamento degli attacchi tempestivo che prevede, a titolo di esempio, l’utilizzo di farmaci broncodilatatori.


Le allergie, invece, possono essere trattate con farmaci antistaminici, che riducono i sintomi allergici, e con terapie di desensibilizzazione, che consistono nell'esposizione graduale agli allergeni per ridurre la risposta immunitaria.
Esistono in commercio dei comodi spray nasali per allergie che donano sollievo da questa condizione.
Tuttavia, prima di assumere terapie o farmaci per allergia in autonomia, occorre essere certi di esserne affetti.



In conclusione, l'asma e le allergie stagionali sono due patologie che possono causare notevoli problemi e disagi alle persone che ne soffrono.


Tuttavia, grazie alla prevenzione e alle moderne terapie farmacologiche e ai rimedi naturali per allergie, è possibile controllare i sintomi e migliorare la qualità della vita dei pazienti, permettendo loro di convivere con queste patologie. Anche la metodologia diagnostica e terapeutica della Biorisonanza si è rivelata utile nel trattamento di alcune forme allergiche.





Allergie Primaverili e Asma: i nostri consigli di lettura


Per approfondire l’argomento vi consigliamo la lettura del libro pubblicato dalla nostra casa editrice: “Asma e Allergie”.

Il Prof. Massimo Radaelli, con linguaggio accessibile e senza drammatizzare, illustra cosa fare e cosa non fare per trasformare l’asma e le allergie in ciò che possono e devono essere: una variante della normalità, se adeguatamente gestite.

Asma e Allergie” fa parte della collana “Curarsi con la Natura”, ed è scritto con il consueto approccio divulgativo che caratterizza questa collana, ispirata agli insegnamenti della Natura.



Inoltre, per chi volesse approfondire il metodo di Biorisonanza, consigliamo il libro “Biorisonanza: una nuova visione della medicina. Fondamenti scientifici ed esperienze pratiche”.

Il volume è scritto dal Dott. Jürgen Hennecke, medico di medicina generale e di naturopatia, che da oltre 20 anni utilizza con successo il metodo di Biorisonanza.

Categorie